Crociere, Trasferimenti, Vacanze a vela, Compositi galleria fotografica compositi trasferimenti blog crociere ai caraibi a bordo di Kudra ad Impatto Zero Navigare con la nostra Associazione
   

 

 

Giro del mondo ad ImpattoZero

 
 

La vita in mare porta naturalmente al rispetto della natura, ogni consumo è ponderato: l’acqua, la spazzatura che si produce, l’energia elettrica e i carburanti.
L’impatto sull’ambiente è quindi contenuto, perché allora non eliminare del tutto il problema? Impatto Zero è l’importante progetto di Lifegate per compensare le emissioni inquinanti con la riqualificazione e tutela delle foreste in crescita.

Ogni kg di anidride carbonica emessa nell’aria durante il nostro giro del mondo (gas motore, smaltimento rifiuti, fabbisogno di elettricità..) è quindi “compensato” da un equivalente in alberi che vengono piantati e curati nella riserva di Karen Mogensen in Costa Rica.

Insomma, un piccolo contributo alla salute del nostro Pianeta, una grande soddisfazione per il 1° giro del mondo ad impatto zero.

Date un'occhiata al sito (www.impattozero.it), e mettete ad ImpattoZero quello che volete. Qualche esempio? il vostro motorino, la casa, l'auto, le vancaze, un'azienda, un prodotto, un evento...

Quelli che seguono sono dati abbastanza precisi, riferiti alla nostra attività, calcolati in base a “parametri di lavoro” specifici per ogni sottocategoria di attività (crociere, altura, traversate, …). Questo perché i consumi a bordo possono variare in maniera significativa in base a ciò che si fa e a quanto bravi sono i marinai: un buon equipaggio in regata o crociera d’altura consuma (tra acqua dolce, elettricità e spazzatura) circa 1/5 di un equipaggio godereccio con poca esperienza di vita di bordo. Senza nessuna differenza di comfort ed igiene (al limite qualche birra fresca in meno…).

I dati fondamentali:
Giorni lavorativi: (riferiti al programma 2003) 163 gg (lavorativi da marzo a metà novembre)

Ospiti a bordo: 6 persone + skipper ed hostess, ad imbarco

1. CONSUMO ELETTRICO kilowattore annui: 158,408
• Frigorifero 12V – 65l 34,272 kWh
• Illuminazione e strumenti, 49,776 kWh
• pilota automatico (se viene utilizzato!), 10,88 kWh
• stereo, 40,80 kWh
• salpancore 14,28 kWh
• utenze 220V (PC, cellulari…) 8.40 kWh

Tutto questo consumo è bilanciato da tre fonti di energia:
• Alternatore motore: 130,56 kWh
• Generatore eolico: 58,752 kWh
• 220V dalla rete fissa: 12,432 kWh

2. CONSUMO RISCALDAMENTO: 374 KWh annui
La barca non ha riscaldamento a gasolio (accessorio costoso…) ma 3 stufe elettriche. Vengono utilizzate solo quando si è attaccati alla corrente del porto, oppue grazie al gruppo elettrogeno; nel 2003 sono stati 22 giorni a 10 ore/giorno.

3. RIFIUTI: 2445 litri/anno
Facciamo da anni la raccolta differenziata x vetro, plastica, metallo, carta. Tuttavia ci siamo resi conto che alcune volte (abbastanza numerose sulle coste e nei porti italiani) non esiste proprio la possibilità di differenziare.
Litri medi al giorno: 15
Composizione tipo dei rifiuti: mista, con prevalenza di plastica (confezioni…), umido (frutta e verdura) e carta (confezioni…)

4. SPOSTAMENTI: km auto/anno 20.000 - litri gasolio 1500

5. CONSUMO ACQUA: 15.000 l/anno
Altro capitolo delicato, ogni settimana dell’anno è diversa dalle altre… ho fatto delle medie in base alla tipologia di imbarco (vacanzieri, regatanti…).

Riassumendo:

Totale kg di CO2 annui prodotti = 2554
Totale mq necessari per compensare i kg di CO2 prodotta = 3296
Area di intervento = Costa Rica
Tipo di assorbimento= Forestazione
Dettagli periodo assorbimento= 3 anni